Jacques Prévert: I ragazzi che si amano

Prevert è stato uno dei poeti a cui mi sono ispirata nei miei anni adolescenziali e questa è una delle più belle poesie, fino ad allora senza tempo.
Adesso gli innamorati si baciano ovunque e nessuno pare accorgersi di loro.
Oggi ci accorgiamo attraverso queste parole dell’evoluzione-involuzione del nostro tempo…

Jacques Prévert
I ragazzi che si amano

I ragazzi che si amano si baciano in piedi
Contro le porte della notte
E i passanti che passano li segnano a dito
Ma i ragazzi che si amano
Non ci sono per nessuno
Ed è la loro ombra soltanto
Che trema nella notte
Stimolando la rabbia dei passanti
La loro rabbia il loro disprezzo le risa la loro invidia
I ragazzi che si amano non ci sono per nessuno
Essi sono altrove molto più lontano della notte
Molto più in alto del giorno
Nell’abbagliante splendore del loro primo amore

Questa voce è stata pubblicata in poesia e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.