Archivi categoria: umorismo

Liberazione

Gangillo e Favollo s’incontrano al mercato delle verdura in Piazza Cavallotti. Gangillo: O vieni… ’sa ci fai vì? Favollo: Io? Te, ’sa ci fai… G: Ho accompagnato la mi’ moglie dar dottore e siccome c’è un branco di gente prima … Continua a leggere

Pubblicato in feste, livornesità, politica, racconti, umorismo | Commenti disabilitati su Liberazione

Cosa deve sapere il genitore di uno scout livornese

AVVERTENZE PER I GENITORI DEI RAGAZZI SCOUT LIVORNESI Molte sono le difficoltà che devono affrontare i ragazzi che fanno esperienze scoutistiche e con loro anche i genitori che a malincuore li lasciano soli. Queste avvertenze sono per la categoria dei … Continua a leggere

Pubblicato in livornesità, umorismo | Contrassegnato | Commenti disabilitati su Cosa deve sapere il genitore di uno scout livornese

Emily Dickinson a Livorno (dai pensieri di Coccio, ossia le sue poesie e libere interpretazioni)

Emily Dickinson Per un istante d’estasi Per un istante d’estasi Noi paghiamo in angoscia Una misura esatta e trepidante, Proporzionata all’estasi. Per un’ora diletta Compensi amari d’anni, Centesimi strappati con dolore, Scrigni di lacrime.   A Coccio ni garba di … Continua a leggere

Pubblicato in livornesità, poesia, umorismo | Contrassegnato , , | Commenti disabilitati su Emily Dickinson a Livorno (dai pensieri di Coccio, ossia le sue poesie e libere interpretazioni)

12 e 13 giugno Referendum – da Briaifu’ (Le avventure di Favollo e Gangillo)

G – Favollo, ha’ detto alla tu moglie e a’ tu figlioli d’anda’ a vota’ ir 12? F – Ancora no! S’aspettava ir risurtato der nucreare. G – Eh sì! Già!… O, l’hai visto Pisapia? F – Pisa che? Boia … Continua a leggere

Pubblicato in ambiente e sviluppo, livornesità, politica, umorismo | Contrassegnato , , , , | Commenti disabilitati su 12 e 13 giugno Referendum – da Briaifu’ (Le avventure di Favollo e Gangillo)

2 giugno Festa della Repubblica – da Briaifu’ (Le avventure di Favollo e Gangillo)

Gangillo telefona a Favollo per organizzare una gita al mare con i figli piccoli. G — Favollo!… ’sa fai domani? F — Cosa te ne frega di ’osa faccio domani? G — Vai a fa’ ’na girata, vai ar mare … Continua a leggere

Pubblicato in livornesità, politica, umorismo | Contrassegnato , , , | Commenti disabilitati su 2 giugno Festa della Repubblica – da Briaifu’ (Le avventure di Favollo e Gangillo)

Jabuticaba, la vigna brasiliana – da Briaifu’ (Le avventure di Favollo e Gangillo)

Gangillo ha portato dei frutti di Jabuti’aba, l’arbero dar tronco succoso, detto la vigna der Brasile. Gangillo — Favollo, la v’oi assaggia’ vesta pallina nera? Favollo — O cus’èèè? G — O assaggia! È b’ona! Dai, assaggia… me l’hanno portata … Continua a leggere

Pubblicato in ambiente e sviluppo, livornesità, musica, umorismo | Contrassegnato , , | Commenti disabilitati su Jabuticaba, la vigna brasiliana – da Briaifu’ (Le avventure di Favollo e Gangillo)

Festa della mamma a Livorno – da Briaifu’ (Le avventure di Favollo e Gangillo)

Per la festa della mamma ho fatto un cacciucchino con racconto, curiosità, proverbi e qualche poesia da gustare… Avrei voluto aggiungere qualche ingrediente in più, ma la ricetta sarebbe cambiata. La cucinerò la prossima volta, ma intanto assaggiate questa e … Continua a leggere

Pubblicato in feste, livornesità, poesia, racconti, umorismo | Contrassegnato , , , , , , , , | Commenti disabilitati su Festa della mamma a Livorno – da Briaifu’ (Le avventure di Favollo e Gangillo)

Violetta – Johann Wolfgang Goethe a Livorno – da Pensieri di Coccio (poesie e libere interpretazioni di “Coccio”)

Johann Wolfgang Goethe Violetta Una violetta stava sul prato, piegata su sé stessa e sconosciuta, era una violetta, ma aveva un’anima! E venne una pastorella con passo lieve e mente lieta, si avvicinava al prato, e cantava. Ah!, pensò la … Continua a leggere

Pubblicato in livornesità, poesia, umorismo | Contrassegnato , , | Commenti disabilitati su Violetta – Johann Wolfgang Goethe a Livorno – da Pensieri di Coccio (poesie e libere interpretazioni di “Coccio”)

Fra le mie dita tenevo un gioiello – Emily Dickinson a Livorno – da Pensieri di Coccio (poesie e libere interpretazioni di “Coccio”)

Emily Dickinson FRA LE MIE DITA TENEVO UN GIOIELLO Fra le mie dita tenevo un gioiello Quando mi addormentai. La giornata era calda, era tedioso il vento E dissi “Durerà”. Sgridai al risveglio le dita inconsapevoli La gemma era sparita. … Continua a leggere

Pubblicato in livornesità, poesia, umorismo | Contrassegnato , , | Commenti disabilitati su Fra le mie dita tenevo un gioiello – Emily Dickinson a Livorno – da Pensieri di Coccio (poesie e libere interpretazioni di “Coccio”)

Capodanno pisano. Se ne parla a Livorno – da Briaifu’ (Le avventure di Favollo e Gangillo)

Favollo e Gangillo s’incontrano per caso ai giardini della stazione ferroviaria di Livorno. F – O Gangillo, ‘sa ci fai alla stazione? G – Dé, volevo andà a Pisa a festeggià ’r capodanno. F – No!… dio, ti senti bene? … Continua a leggere

Pubblicato in livornesità, racconti, umorismo | Contrassegnato , , , , | Commenti disabilitati su Capodanno pisano. Se ne parla a Livorno – da Briaifu’ (Le avventure di Favollo e Gangillo)

Occhi scuri di Herman Hesse a Livorno – da Pensieri di Coccio (poesie e libere interpretazioni di “Coccio”)

Come un livornese reciterebbe alla sua donna la poesia d’amore di Hermann Hesse “Occhi scuri”. Continua a leggere

Pubblicato in linguaggio, livornesità, poesia, umorismo | Contrassegnato , , | Commenti disabilitati su Occhi scuri di Herman Hesse a Livorno – da Pensieri di Coccio (poesie e libere interpretazioni di “Coccio”)

Festa della donna a Livorno

Racconto teatrale in livornese su un lui e una lei. Incomincia che lui per l’otto marzo le ha comprato un regalo e, la sera dopo cena, prima di andare a letto, glielo porge, invitandola a farsi bella. Ma il seguito è diverso. Con il video della canzone “E ci pareva strano” di Franchi e Ingrassia, e uno sketch del Cinema polacco Zelig. Continua a leggere

Pubblicato in feste, livornesità, umorismo | Contrassegnato | Commenti disabilitati su Festa della donna a Livorno

Il museo garibaldino degli Sgarallino – da Briaifu’ (Le avventure di Favollo e Gangillo)

Favollo e Gangillo discutono della notizia di un museo che non c’è ma c’è con i cimeli di Garibaldi e dei fratelli Sgarallino. Poi recitano una poesia di Mercantini, “La spigolatrice di Sapri” con un video YouTube, e una poesia contro la guerra. Continua a leggere

Pubblicato in gente di livorno, livornesità, poesia, racconti, storia, umorismo | Contrassegnato , , , | Commenti disabilitati su Il museo garibaldino degli Sgarallino – da Briaifu’ (Le avventure di Favollo e Gangillo)

Le virtù dei livornesi

Un esempio dell’umorismo dissacrante e autoironico che Marmugi rivolge alla sua città di Livorno. Continua a leggere

Pubblicato in livornesità, umorismo | Contrassegnato | Commenti disabilitati su Le virtù dei livornesi

Dono di San Valentino a Livorno

Racconto teatrale in livornese su un portuale di Livorno che, nel giorno di San Valentino, si ricorda della sua donna. Continua a leggere

Pubblicato in feste, livornesità, racconti, umorismo | Contrassegnato , | Commenti disabilitati su Dono di San Valentino a Livorno