Archivi categoria: politica

Liberazione

Gangillo e Favollo s’incontrano al mercato delle verdura in Piazza Cavallotti. Gangillo: O vieni… ’sa ci fai vì? Favollo: Io? Te, ’sa ci fai… G: Ho accompagnato la mi’ moglie dar dottore e siccome c’è un branco di gente prima … Continua a leggere

Pubblicato in feste, livornesità, politica, racconti, umorismo | Commenti disabilitati su Liberazione

Piccolo pensiero sulla guerra in Libia

Anche se non ne sono protagonisti attivi, i profughi costituiscono una dimensione della guerra, ne sono loro malgrado protagonisti. Anche i migranti che, a causa dei disordini, trovano occasione di espatriare, sono parte della guerra. Non sono vittime innocenti — … Continua a leggere

Pubblicato in musica, politica | Contrassegnato , , , , , | Commenti disabilitati su Piccolo pensiero sulla guerra in Libia

12 e 13 giugno Referendum – da Briaifu’ (Le avventure di Favollo e Gangillo)

G – Favollo, ha’ detto alla tu moglie e a’ tu figlioli d’anda’ a vota’ ir 12? F – Ancora no! S’aspettava ir risurtato der nucreare. G – Eh sì! Già!… O, l’hai visto Pisapia? F – Pisa che? Boia … Continua a leggere

Pubblicato in ambiente e sviluppo, livornesità, politica, umorismo | Contrassegnato , , , , | Commenti disabilitati su 12 e 13 giugno Referendum – da Briaifu’ (Le avventure di Favollo e Gangillo)

2 giugno Festa della Repubblica – da Briaifu’ (Le avventure di Favollo e Gangillo)

Gangillo telefona a Favollo per organizzare una gita al mare con i figli piccoli. G — Favollo!… ’sa fai domani? F — Cosa te ne frega di ’osa faccio domani? G — Vai a fa’ ’na girata, vai ar mare … Continua a leggere

Pubblicato in livornesità, politica, umorismo | Contrassegnato , , , | Commenti disabilitati su 2 giugno Festa della Repubblica – da Briaifu’ (Le avventure di Favollo e Gangillo)

L’insetto nucleare (un cattivo racconto)

Mi hanno portato da leggere un racconto dell’assurdo. Mi hanno detto che è la storia di un insetto. L’assurdo è un genere che va ancora un po’ di moda, ma sono diffidente, temo che vi si inseriscano con malintesa facilità … Continua a leggere

Pubblicato in politica, racconti | Contrassegnato , , | Commenti disabilitati su L’insetto nucleare (un cattivo racconto)

Manifesto dei giovani di Gaza

Nel dicembre 2010 un gruppo anonimo di studenti della striscia di Gaza, i GYBO (i Gaza Youth Breaks Out, che nei mesi seguenti diventeranno la colonna portante del Movimento 15 marzo) avevano pubblicato su Facebook un manifesto politico che rompeva … Continua a leggere

Pubblicato in politica | Contrassegnato , , , , , , | Commenti disabilitati su Manifesto dei giovani di Gaza

La differenza tra Israele e un gruppo di terroristi ubriachi

Vittorio Arrigoni si era trasferito a Gaza dal 2008 ma già in precedenza, come membro dell’International Solidarity Movement, si era interessato alla causa palestinese e aveva viaggiato nei territori occupati. Nel 2005 il governo israeliano l’aveva inserito nella lista nera … Continua a leggere

Pubblicato in politica | Contrassegnato , | Commenti disabilitati su La differenza tra Israele e un gruppo di terroristi ubriachi

Garibaldi e Bossi

La riflessione di Claudio Rizzato è un po’ forte? Un po’ colorita? Be’, non da meno di Bossi in quanto a “forza” e… colore che non si addice alla “padania”. La padania di Bossi è grigia, grigio nebbia senza il … Continua a leggere

Pubblicato in pensieri, politica, storia | Contrassegnato , , , | Commenti disabilitati su Garibaldi e Bossi

Dante dove lo metterebbe un Berlusconi?

Una nota sull’intervento di don Giorgio a Exit, dove mi sembra che il parroco di Monte di Rovagnate, augurandosi che il Padreterno mandi un ictus a Berlusconi, non abbia imitato un ayatollah che lancia una fatwa, ma abbia piuttosto riecheggiato le invettive dei profeti o i contrappassi di Dante. Continua a leggere

Pubblicato in politica | Contrassegnato , | Commenti disabilitati su Dante dove lo metterebbe un Berlusconi?

L’Aquila: le solite vittime rompicoglioni

Nell’anniversario del terremoto, gli aquilani protestano perché finora è stato fatto poco e male. Ma perché si lagnano sempre? Il Berlusconi le barzellette le ha distribuite a tutti; sono un po’ volgari, ma sempre meglio di Gino Bramieri. E per quanto riguarda i problemi reali, vorrete mica che li risolva Gino Bramieri! Video sulla condizione precaria delle casette date ai terremotati. Continua a leggere

Pubblicato in ambiente e sviluppo, politica | Contrassegnato , | Commenti disabilitati su L’Aquila: le solite vittime rompicoglioni

Bobo Rondelli – Ipotesi

Nella canzone inedita “Ipotesi” Bobo Rondelli dice: “Con i satelliti sanno già ormai i peli in culo che nemmeno tu lo sai. O come mai Bin Laden ’un lo piglian mai? Te lo di’o io perché: perchè Bin Laden serve vivooo”. Continua a leggere

Pubblicato in musica, politica | Contrassegnato , , | Commenti disabilitati su Bobo Rondelli – Ipotesi

Opinioni sulla guerra in Libia: Mauro Vanetti – Per la rivoluzione araba

Un articolo di Mauro Vanetti sulle vicende in Libia, svolto da un punto di vista marxista e nella prospettiva dei movimenti rivoluzionari arabi. Continua a leggere

Pubblicato in politica | Contrassegnato , , | 1 commento

Berlusconi e i polli di allevamento

Fin dall’inizio degli anni ’90, ai manager di Pubblitalia e ai dirigenti di Forza italia vengono insegnate le tecniche della Programmazione Neurolinguistica (PNL), una pseudoscienza finalizzata alla manipolazione del consenso. Si tratta di sciocchezze, ma con i polli di allevamento funzionano. Continua a leggere

Pubblicato in politica | Contrassegnato , | Commenti disabilitati su Berlusconi e i polli di allevamento

Quando Berlusconi invitava i tunisini a emigrare in Italia

Fino a un paio di anni fa Berlusconi andava in Tunisia per invitare i maghrebini a venire in Italia per avere casa, lavoro, scuola per i figli, assistenza sanitaria, benessere. E i tunisini applaudivano affascinati il nostro ”incredibile Presidente”. Continua a leggere

Pubblicato in politica | Contrassegnato , , | Commenti disabilitati su Quando Berlusconi invitava i tunisini a emigrare in Italia

Sii virile, caccia i migranti e vota ’Ndrangheta

Secondo la Lega Nord, i problemi si risolverebbero cacciando i migranti. Per i politici e la ’ndrangheta è un affare, per l’opinione pubblica un articolo di fede. Ma forse quasi nessuno ci crede. Continua a leggere

Pubblicato in pensieri, politica | Contrassegnato , , | Commenti disabilitati su Sii virile, caccia i migranti e vota ’Ndrangheta

Opinioni sulla guerra in Libia: Marco Travaglio

Oltre alle opinioni di Bernard-Henri Lévy, Gino Strada e Jean Bricmont, citate due giorni fa in questo blog, ho trovato interessante, sul rapporto tra Italia e Libia, il “Passaparola” di Marco Travaglio pubblicato ieri sul blog di Beppe Grillo e … Continua a leggere

Pubblicato in politica | Contrassegnato , , , | 3 commenti

Un governo di piazzisti

Siamo governati da gente così ignorante da pensare che la fissione nucleare sia un ramo della biologia. Questo è il vero pericolo italiano. Continua a leggere

Pubblicato in politica | Contrassegnato , | Lascia un commento

Opinioni sulla guerra in Libia: Bernard-Henri Lévy, Gino Strada, Jean Bricmont

L’intervento armato in Libia, incominciato due giorni fa da parte di una coalizione di paesi occidentali, a cui oggi si è aggiunto il Qatar, è brutto da vedere e da concepire come tutti gli interventi di “polizia internazionale” degli ultimi … Continua a leggere

Pubblicato in politica | Contrassegnato , , , , , , , | 4 commenti

L’Italia si disfa

17 marzo, centocinquantenario dell’unità d’Italia. Vent’anni fa avrei giurato che oggi avremmo festeggiato l’Europa unita, invece stiamo qui a discutere se siamo tutti italiani. Disdegnavo la patria e la bandiera per andare oltre, mentre qui c’è gente che vagheggia il medioevo e i suoi vecchi, noiosi campanili. Con la famosa canzone di Gaber che oggi tradurrei così: Io non mi sento padano. Continua a leggere

Pubblicato in politica | Contrassegnato , , , | Commenti disabilitati su L’Italia si disfa

Il centrosovietico e il torpore dell’opposizione

Un’intervista a Paolo Rossi, peraltro divertente, fa riflettere sullo svilimento della cultura in Italia. Anche i dissidenti si oppongono a cose talmente ridicole da far finire tutto in una risata. Continua a leggere

Pubblicato in politica | Contrassegnato , | Commenti disabilitati su Il centrosovietico e il torpore dell’opposizione

Porca lega!

In un paesello della bergamasca, il governo della Lega Nord vorrebbe vietare le bestemmie in ogni luogo pubblico e privato. A bestemmiare sarebbero soprattutto gli immigrati. Continua a leggere

Pubblicato in politica | Contrassegnato , , , | Commenti disabilitati su Porca lega!

Dal mare – Renato Zero

Videoclip e testo della canzone di Renato Zero, appello alla fratellanza tra i popoli che attraversano il mare. Continua a leggere

Pubblicato in musica, politica | Contrassegnato , , | 1 commento

La storia si ripete

Come un tempo faceva il PCI, come poi fecero il PDS e il PD, ora il principale partito della sinistra ufficiale vuole salvare i partiti di governo? Continua a leggere

Pubblicato in politica | Commenti disabilitati su La storia si ripete