Come cacciucco

Il rivisto. No nel senso di essere visto e rivisto ma proprio nel senso di rivista al maschile perché blog…
I miei scritti su questo blog sono un vero cacciucco livornese, e come il famoso piatto fatto di tanti tipi di pesce, contiene nella sua pentola notizie, chiacchiere, polemiche, personaggi e tanto altro proveniente dalla stampa, dal web e da altrove, a ricordare di prepotenza il tipico cacciucco d.o.c., che contiene fauna di mare con e senza lische, quali molluschi, crostacei, cefaloidi (squaloidi), pesce azzurro e pesce bianco, il tutto con olio d’oliva, cipolle bionde, salvia, spicchi d’aglio, peperoncino rosso intero, vino bianco secco, pomodoro passato, prezzemolo e fette di pane toscano scuro.
Raccomando estrema attenzione alle lische, non ingoiatele mi raccomando ma appoggiatele sul bordo della scodella e godetevi la salsa piccante imbrattandovi le dita se necessario, che con garbo ciuccerete con gusto fino all’ultima goccia rimasta.
Consiglio: Non alzatevi finché non l’avete terminato, perché è proprio nella fine che si apprezza tutto il suo sapore specie se accompagnato da un buon bicchiere di vino bianco.
Buon appetito ma soprattutto buona lettura!
Ziga

Questa voce è stata pubblicata in senza argomento. Contrassegna il permalink.